• Guastalla ,
    Martedì 17 Marzo 2020 ore 10:00
    Compagnia Anfiteatro - Unoteatro
    Ma Ma Magica Matilde
    Luzzara, mercoledì 18 marzo 2020 ore 10.00
    con Naya Dedemailan e Alice Pavan - testo e regia di Giuseppe Di Bello
    6-10 anni

“MaMa” è l'ultimo atto della “Trilogia della Magia”.

La magia, che fa da filo conduttore alle tre storie, (Un dito contro i bulli – Lingua blu - Mama) è quella che scaturisce dai sentimenti dei bambini; è un potere che risiede nella loro immaginazione ma non per questo è meno “reale” e alla quale vi fanno ricorso per risolvere o aggiustare situazioni incresciose, oppressive o imbarazzanti che non riescono ad affrontare diversamente.

“MaMa”, che come i due precedenti spettacoli trae spunto dall'opera del grande Roald Dahl,  racconta la vita “difficile” di una bambina dalle grandi capacità: sveglia, appassionata alla lettura e soprattutto capace di passare indenne attraverso un mondo adulto a volte persino ostile verso l'infanzia stessa.

Infatti il mondo degli adulti che circondano MaMa non è dei migliori:  un padre, commerciante, che vive truffando i suoi clienti, la madre che è una donna superficiale perennemente impegnata in cose futili e frivole e un fratello che è il prodotto perfetto dei primi due. Insomma, a casa nessuno dedica attenzioni alla piccola, preferendo passare le giornate davanti alla televisione, ed è così che la bambina, cercando un rifugio per se stessa, lo trova nel mondo dei libri.

A scuola le cose non vanno meglio, MaMa, assieme a tutti gli altri bambini, diventa oggetto delle angherie della terribile Direttrice.

Ma per fortuna, anche nel mondo degli adulti c'è sempre qualcuno che i bambini li conosce molto bene e li ama per quello che sono. E così, nel rapporto con una dolcissima maestra, MaMa ritroverà tutta la fiducia necessaria per affrontare la sua vita e rimettere ogni cosa al posto giusto, anche e ovviamente con l'aiuto della...magia.

MaMa è uno spettacolo dal ritmo incalzante, esilarante ma anche commovente, che mette in risalto le capacità metamorfiche delle due attrici che trasformeranno ciascun personaggio, dolce o grottesco che sia, in qualcosa che rimarrà nella memoria dei piccoli spettatori.


Ingresso: 
€ 4,50